Martedì 14 febbraio si sono giocate al palazzetto CONI le gare del primo girone di qualificazione della seconda edizione di Scaligera High School Cup. Il Messedaglia ha portato a casa tre vittorie battendo il Cangrande 57-17, il Calabrese-Levi 41-53 e le Stimate 54-49. Di seguito la cronaca delle tre partite.

Messedaglia-Cangrande 57-17

Prima di cominciare il coach Pasti tiene il suo solito discorso scaramantico, esordendo con un: «Ragazzi…oh Lillo mi hai perso la penna», proseguendo con un «Galvagni tu vai di fisico, faglielo sentire». Nonostante tutto la partita si mette subito bene per il Messedaglia che segna 13 punti di fila grazie all’ottima difesa della squadra e in particolare quella di Argenta, che timbra quattro stoppate. Il primo quarto si conclude 16-2, il coach Pasti raccomanda di non rilassarsi, ma nemmeno di esagerare, essendo tre le partite da giocare nella giornata. Nel secondo quarto la difesa avversaria si fa più competitiva, ma non riesce ad arginare il gioco del Messedaglia, che ha sviluppato un buon giro palla. Bianchi realizza un tiro da tre e la sirena suona sul 31-6. Nel terzo tempo è netto il vantaggio del Messedaglia, ma i giocatori sono deconcentrati. Cala il ritmo e il gioco di squadra. Si torna in panchina sul 44-14. Nell’ultimo quarto il Cangrande non si arrende, cambi frequenti da entrambe le squadre e ritmo serrato. Particolarità in panchina del Messedaglia, per gli ultimi minuti di partita, avendo già la vittoria in tasca, coach Pasti lascia ad Argenta la direzione della squadra dalla panchina. Finisce 57-17. Migliori in campo Argenta e Borgese.

Calabrese Levi-Messedaglia 41-53

Questa è forse la più combattuta delle tre partite, ma nonostante tutto il Messedaglia riesce a prevalere e a vincere con un vantaggio di 12 punti. È Sofia Viviani a rompere il ghiaccio con due canestri da due punti, ma è il Levi ad essere in vantaggio. Serpeggia una certa agitazione in panchina, saltano gli schemi dell’allenatore e si torna in panchina sul 14-11. Nel secondo quarto il Messedaglia si riprende: Bianchi e Borgese sbloccano la situazione e si finisce sul 20-26. Nell’ultimo quarto il Levi tenta di ribaltare la situazione, ma inutilmente. Il Messedaglia vince 41-53.

Messedaglia-Stimate 54-49

La partita contro la sfavorita della giornata comincia con un netto vantaggio delle Stimate che si porta 7-17. La partita poi prosegue con la rimonta del Messedaglia che schiera in campo le nuove reclute della squadra. Il vantaggio rimane limitato nel secondo e terzo quarto che terminano 25-23 e 38-37. Con uno sprint finale il Messedaglia vince la terza partita sul 54-49 qualificandosi come prima del girone e guadagnandosi il diritto di giocare i playoff insieme al Calabrese-Levi. Non resta che aspettare l’esito degli altri tre gironi.